Diventa Socio
Invia questo articolo Stampa

I Comitati in Difesa della Costituzione della Provincia di Ravenna aderiscono al manifesto “Dipende da noi”

28 febbraio 2012 - Commenti disabilitati

Comunicato stampa

Dipende da NOI

Condividiamo l’appello Dipende da noi. Dissociarsi per riconciliarci, e invitiamo la cittadinanza a sottoscriverlo.

La nostra interlocuzione con i partiti deve avvenire in modo esigente, pubblico e in tempi stretti. Questo manifesto di Zagrebelsky e di Libertà e Giustizia può diventare la base condivisa anche della Associazione Nazionale Salviamo la Costituzione e dei numerosi Comitati in Difesa della Costituzione ancora attivi in Italia, dei Comitati Dossetti, dell’ANPI. Siamo certi che se Oscar Luigi Scalfaro fosse ancora con noi ci direbbe di prendere questa strada.

Riusciamo a promuovere una convention a Roma, a cui chiamare i partiti sia per ascoltarci che per ragionare con noi?

E “noi” società civile “civile”, non “spirito animale economico” – l’unica società civile in realtà ascoltata dai partiti – dovremmo prepararci a questo appuntamento nazionale aprendo spazi pubblici di confronto nelle nostre città.

Resta aperto un interrogativo. D’accordo, uniamo le forze in questo momento così difficile, per impedire giochi oscuri che sfigurino, ancora una volta, la nostra Costituzione.

Ma come?

In quali tempi?

Se l’attuale Parlamento, che non è, in realtà, rappresentanza credibile della Nazione, approva riforme costituzionali con i due terzi dei voti parlamentari, ci troveremmo in una situazione immodificabile. Un vero e proprio vulnus alla legalità costituzionale, difficilmente rimediabile.

Le risposte alle domande precedenti sono “in modo ampio e coeso, soprattutto nel corpo della Nazione” e “subito”.

I Comitati in Difesa della Costituzione della Provincia di Ravenna.

http://salviamolacostituzione.racine.ra.it

27 febbraio 2012