La Legge elettorale toscana

Eugenio Scalfari firma al banchetto LeG per il referendum elettorale

Mentre il vicesegretario Enrico Letta dichiara che il partito democratico si sta organizzando per fare le primarie in Toscana, il circolo di Firenze di LeG che si era fortemente mobilitato per la raccolta di firme sul referendum, sta lavorando concretamente per cambiare la legge elettorale toscana e le sue liste bloccate. Proposte saranno fatte giovedì 26 gennaio in un incontro con docenti di diritto Costituzionale e amministratori locali.

4 commenti

  • Un bravo a L&G che finalmente si dedica alla legge elettorale della regione Toscana : nel silenzio più totale dal 2004 ( un anno prima della Calderoli ) .
    Nessun commento agli ipocriti furbastri che hanno condannato il porcellum e dimenticato per carità di patria la porcheria o quello che è
    della legge Toscana .
    Meglio tardi che mai !

  • E’ proprio vero che la Toscana ha una grande responsabilità, quella di avere introdotto per prima un sistema elettorale congeniale ai gruppi dirigenti ristretti di partito, che defrauda i cittadini di ogni possibilità di incidere nella scelta dei proprirappresntanti. Non bastano certo le primarie a risolvere il problema, essendo anch’esse ampiamente orientate dai gruppi dirigenti organizzartio. Occorre interevnire subito, in Toscana in primis, per modificare la legge, ripristinando la possibilità di esprimere una preferenza, e rendendo obbligatirue primarie aperte a tutti per la formazione delle liste.

  • Valdo Spini e Riccardo Nencini assessore della giunta toscana e poi segretario nazionale del PSI voteranno a favore dell’abolizione della legge elettorale toscana (vergognosa anticipazione del porcellum di Calderoli)? HO QUESTA CURIOSITà GRAZIE CORDIALITà

  • Non credo che anche le primarie possano salvarci dalla scelta “oculata” e guidata dalle intellighenzie fra i più vicini alle due strutture del Partito Democratico (i popolari e i diessini), ma almeno liberateci dall’investitura tout court dall’alto, come è avvenuto in Toscana prima e in generale poi.
    Michele Ravone

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>