Diventa Socio
Invia questo articolo Stampa
La proposta

Crisi politica, le condizioni di LeG

5 luglio 2010 - 1 Commento »
red leg

In una situazione drammaticamente incerta e densa di sviluppi imprevedibili, LeG fa il punto sugli elementi essenziali sui quali dovrebbero basarsi le possibili soluzioni.

  1. Un capo del governo dal passato senza macchie, integro nel vero senso della parola
  2. Un programma basato su due punti fondamentali per ricominciare a ricostruiere il paese: a) il rispetto della Costituzione e di tutti i diritti fondamentali che essa ha previsto una volta per tutte (che comprenda una nuova legge elettorale e rafforzi l’unità del paese), b) un programma di risanamento economico e di rilancio necessario a superare la crisi che sia basato sulla giustizia sociale.

Tags: , ,

Un intervento a “Crisi politica, le condizioni di LeG”

  1. articolo 71 scrive:

    Buona l’idea, insufficiente e troppo generico l’enunciato.

    Meglio, molto molto meglio elaborare un vero e proprio essenziale programma di governo (un deecalogo) a misura di Società Civile (e non di casta) da proporre-imporre alle forze politiche e pretenderne l’adozione (come il famoso programma di Confindustria sovrapponibile a quello del governo B.). Nei vertici di LeG non mancano gli esperti delle varie materie in grado di poterlo fare. In mancanza dell’adozione, DEMOCRAZIA DIRETTA CON L’USO ESTREMO DELL’PART.71

    Articolo 71 (Paolo Barbieri)