Concorso I Nuovi italiani: ecco i premiati

Il 23 giugno presso il cinema Intrastevere di Roma si è svolta la premiazione conclusiva dei cortometraggi partecipanti al Concorso Video “Nuovi italiani. Storie di ordinaria integrazione”, promosso da LeG Roma, in collaborazione con “Arcipelago Film Festival Internazionale”. La manifestazione, che ha avuto la prestigiosa adesione della Presidenza della Repubblica (con relativa consegna della medaglia di bronzo fuso), il patrocinio della Provincia di Roma e la partnership di numerosi sponsor, si è svolta in un clima di grande partecipazione di pubblico e di sentito coinvolgimento emotivo ed ideale.
Ha condotto l’evento Nicola Capozza, coordinatore del gruppo di lavoro “Integrazione” di LeG Roma, che, insieme a Stefano Martina, di Arcipelago, e al regista-produttore Cristiano Bortone, coordinatore della giuria di cui facevano parte anche Saba Anglana e Luigina Di Liegro, hanno premiato, dopo la proiezione dei corti, i quattro vincitori.
Eccoli, in ordine di graduatoria:
Premio Miglior video, Giovanni Lancellotti, con “Self Service”;
Vince 1000 euro, più un bonus di 500 euro Soggiorno in Sardegna (messo a disposizione da Shangrilla Top Sardinia).
Premio Speciale della giuria, Laura Di Pasquale, con “Camminare all’indietro in via Colombo”;
Vince un bonus di 1000 euro Soggiorno in Sardegna (come sopra)

Premio “Libertà e Giustizia”, Dagmawi Yimer, con “Equilibrio” (produttore, Federico Triulzi);
Vince 500 euro
Premio autore emergente, Alice Tomassini, con “Scacco”
Vince un corso di montaggio messo a disposizione della Scuola di Cinema di Roma
I corti vincenti, come pure le altre decine e decine di corti arrivati all’organizzazione, hanno espresso con passione e maestrìa l’oggetto del Concorso: esempi viventi e concreti di quotidiana integrazione dei “Nuovi italiani” nella realtà del Paese, oppure, come nel miglior video, hanno messo a nudo i pregiudizi che tuttora avvolgono la mente di molti nei confronti di chi è diverso.
A tutti un caloroso ringraziamento e un arrivederci al prossimo anno.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 caratteri massimo. Il testo eccedente verrà troncato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>