LeG e le mani sul territorio

Piccoli e grandi appalti, inchieste che travalicano i confini della città, corruzione. Dove è finito il “pubblico interesse”? Libertà e Giustizia si interroga sui casi di attualità a Milano e Firenze.
Il primo incontro è a Villa Necchi Campiglio, a Milano, il 17 marzo; il secondo a Firenze, all’Hotel Kraft, il 19. Nel primo caso si fa il punto sul piano di governo del territorio, nell’altro sull’inchiesta che partita dalle rive dell’Arno ha scoperchiato lo scandalo per il G8 mai nato alla Maddalena, il caso Bertolaso e il giro d’affari della ricostruzione dopo il terremoto a L’Aquila.
Sul Pgt, il piano che ridisegna il volto della città per i prossimi 20 anni, gli interrogativi sono molti, tanto che l’anno scorso LeG di Milano ha dedicato al tema un intero ciclo d’incontri. C’è davvero un’idea di città? Chi governa il territorio: il piano o il mercato?Tra fame di case e dimensionamento degli abitanti, verde pubblico e grandi aree che si liberano ma non vengono restituite alla città, interessi privati che troppo spesso passano in primo piano rispetto agli interessi pubblici.Per fare il punto sui grandi temi che si nascondono dietro il Piano di governo del territorio, Libertà e Giustizia organizza una tavola rotonda con gli esperti. Mercoledì 17 marzo, nella sede di Villa Necchi Campiglio del Fai (via Mozart, 14) a partire dalle 18 e 30 ne discutono Giulia Maria Mozzoni Crespi, Luca Beltrami Gadola, Paolo Galuzzi, Ezio Antonini e Laura Pogliani.

Coordina Stefano Pareglio.

A Firenze, il 19 marzo, alle 20, Claudia Fusani, giornalista de l’Unità e Sandra Bonsanti, presidente di LeG, incontreranno soci e simpatizzanti all’Hotel Kraft (via Solferino, 2) sul tema: “E la chiamavano Italietta, paese di corrotti e corruttori”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 caratteri massimo. Il testo eccedente verrà troncato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>