Par condicio, presidio LeGAlle 20, in via Teulada a Roma

Niente programmi di approfondimento politico. Ecco la par condicio, vista da questo Governo di Destra.La Destra – come il Fascimo – ha paura della libertà, anche se oggi abusa di questa parola per denominare il suo maggior partito. Preferisce la censura. Invece, noi alla libertà ci teniamo.E reagiamo con forza alla violenta e antidemocratica decisione di sospendere le trasmissioni che favoriscono il libero confronto delle idee. Pertanto, chiediamo a gran forza che siano regolarmente mandate in onda TUTTE le trasmissioni di informazione politica. Perché questo “furto di informazione” è un attacco alla Democrazia. Alla Costituzione.E in più, un inaccettabile insulto a noi cittadini, considerati incapaci di “intendere e volere”. Il Circolo di Roma di Libertà e Giustiziaesprimetotale solidarietà alle redazioni coinvolte da questo assurdo bavaglio;invitatutti i “resistenti” ad aderire oggi al sit in delle 20,00 a Via Teulada proclamato dalla stampa ead inviare e-mail di reazione all’indirizzo: presidenza@rai.it * Coordinatore Circolo LeG di Roma

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>