We, the People | Libertà e Giustizia

We, the People

“….We, the people..”: non c’è aggettivo che dica la forza e la fierezza con cui il quarantaquattresimo presidente degli Stati Uniti ha potuto pronunciare quelle parole che racchiudono la storia stessa della democrazia americana, messa alla prova, nel corso dei secoli, da insidie di ogni genere, prima fra tutte la divisione fra le sue genti, così diverse, così lontane nelle origini, nelle fedi e nelle idee, ma così determinate ad essere una sola nazione democratica.Il presidente diceva al suo popolo cosa avviene quando si addensano delle nubi e infuria la tempesta. Allora il Paese va avanti non solo grazie alla bravura dei leader, ma perché “noi, il popolo, siamo rimasti fedeli agli ideali dei nostri antenati e alle nostre carte fondamentali”. Letteralmente: “…our founding documents”. Qualcuno ha tradotto: “alla nostra Costituzione”. Il popolo, gli ideali, la Costituzione. Questo, secondo Obama, è la forza della democrazia, che sopravvive e rinasce nei tempi difficili.Che bello poterlo dire così, semplicemente, ed esser capito da tutti. Noi non possiamo, forse nessun capo di Stato italiano potrà dirlo ancora per anni a venire. Perché? La risposta, purtroppo, è semplice: la democrazia americana è l’unica nel mondo (credo) a non aver mai conosciuto la deriva della dittatura. Mai. Con tutti gli errori e le colpe che ha avuto, con tutti i difetti che ancora ci sono, mai nella sua storia ha rinunciato agli ideali originali per conferire a un capo solo tutti i poteri, mai ha abolito o indebolito al massimo la libertà di stampa, di pensare, di fare politica: e quando il maccartismo imperversava, ha trovato la forza di reagire e di respingere la malapianta.Noi, no.

La nostra è un’altra storia. Così, quando qualcuno minaccia di introdurre il presidenzialismo, magari portandoci a esempio gli Stati Uniti, noi dovremo dire di no. La nostra democrazia ha dato prova di esser così fragile da saper imboccare la strada che la distrugge. Poco tempo fa. Ieri. E i nostri padri fondatori, i nostri antenati, ci hanno dato carte fondamentali, una Costituzione, che ci protegge dalle tentazioni autoritarie. Emendarla, sì, scardinarla, no.“…we, the people”: bello e impossibile.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>