Modena a lezione di Costituzione

“Partecipo alla Vostra iniziativa Buon Compleanno Costituzione – Incontro con l’articolo 3, ricordando quanto ho vissuto 60 anni orsono con grande passione nella irripetibile avventura dell’Assemblea Costituente dalla quale la Carta è nata, ritengo assolutamente fondamentale contribuire a formare una cultura costituzionale idonea a conservare e tramandare alle nuove generazioni quegli insostituibili valori così mirabilmente espressi nalla Carta, come ad esempio il principio dell’uguaglianza di tutti i cittadini davanti alla legge, affermato nell’articolo 3.Auguro perciò il migliore risultato alla vostra riflessione ed invio alla cara Senatrice Ferraguti, agli organizzatori, ai relatori e a tutti gli intervenuti un cordiale saluto,Oscar Luigi Scalfaro “
Introdotti da questo e dal saluto di Sandra Bonsanti, col prezioso contributo di Elisabetta Rubini si è svolta a Modena, al teatro dei Segni, la prima parte dell’Iniziativa “Buon Compleanno Costituzione – Incontro con l’articolo 3” che in questa prima fase vuole riportare sul territorio il dibattito su principi e valori della Carta.
La sfida che il circolo modenese ha voluto lanciare è la seguente: come viviamo noi cittadini nel nostro quotidiano e come percepiamo la Costituzione?
La tavola rotonda che visto la partecipazione di Graziella Bertani, Fausto Gianelli ( coordinatore provinciale di Giuristi Democratici), Caterina Liotti ( Presidente del centro Documentaizone Donna e della Conferenza delle elette/unica esperienza in Italia/) e Donato Pivanti ( segretario provinciale della camera Confderale del Lavoro) ha offerto al pubblico una riflessione interessante e originale circa il rapporto “pari dignità e pari dignità sociale” e “cittadinanza del lavoro come espressione massima della creatività e della soggetività”, superando il concetto di pura merce e offrendo la coniugazione dei diversi saperi e della riproduzione come elemento di cittadinanza e di uguaglianza.
Se sul lavoro nell’accezione di cui sopra e sul valore sociale della riproduzione si costruisce la società del futuro, con quali modalità proseguire per l’affermazione dei diritti e il raggiungimento della pari dignità sociale?
Che cosa non è stato realizzato? Perchè, alla luce di quanto avvenuto in questi ultimi tempi, il capitalismo finanziario ha dimostrato la sua incapacità di tenuta?
Dove sta andando la cultura della responsabilità?Come trasmettere i valori?Come riassettare il rapporto cittadino/consumatore?E’ possibile la felicità senza uguaglianza?Ma è possibile l’uguaglianza senza rappresentanza?
Come è possibile senza demolirla, introdurre nella Costituzione ulteriori voci ed elementi della rappresentanza ?
E’ solo una questione di etica?La risposta scaturita dal pubblico è stata la seguente: la Costituzione non va semplificata, va conosciuta, praticata …

poi ,senza stravolgerla, arricchita.
Quale migliore veicolo di pratica dei valori e dei principi della Costituzione?Anche le associazioni di volontariato e culturali distribuite sul territorio e di cui spesso costituiscono il migliore presidio potrebbero assolvere ad un grande ruolo.
Ma nel corso del suo svolgimento non possono sostituirsi alle Istituzioni.
Il prossimo incontro del ciclo Buon Compleanno Costituzione – Incontro con l’articolo 3 si svolgerà alla Camera di Commercio di Modena e sarà dedicato alla riflessione sul secondo comma dell’articolo 3. Il confronto toccherà il tema della formazione, della sicurezza, della conciliazione.
* Graziella Bertani è coordinatrice LeG Modena

1 commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 caratteri massimo. Il testo eccedente verrà troncato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>