25 ottobre, la risposta del Pd ai dubbi di LeG

In un’intervista pubblicata nei giorni scorsi dal quotidiano Il Giornale, Enrico Morando, coordinatore del governo ombra, dice che la piazza del 25 ottobre non sarà antigovernativa, ma “sarà in equilibrio tra queste due esigenze: il sostegno all’iniziativa per far fronte ad una crisi che rischia di avere un forte impatto negativo sull’economia reale. E insieme una nostra grande capacità di mobilitazione per ottenere un cambio di marcia nella politica economica”.
Libertà e Giustizia, con un comunicato stampa, ha chiesto chiarimenti, rivolgendosi al segretario del Pd Walter Veltroni. “Libertà e Giustizia, – si legge nel comunicato – pur rendendosi conto della difficoltà di calibrare le parole d’ordine di una manifestazione di piazza, in un momento di crisi così drammatica, crede sia doveroso capire se l’intervista al senatore Morando riportata da Il Giornale interpreti davvero lo spirito della manifestazione che va sotto lo slogan Salva l’Italia”.
Ecco la risposta, arrivata via mail, lunedì 13 ottobre, e firmata dall’onorevole Walter Verini, Capo della Segreteria di Walter Veltroni: Cari amici, in relazione alla vostra richiesta relativa agli scopi, agli obiettivi, al senso della manifestazione promossa dal PD per il prossimo 25 ottobre – una grande manifestazione di protesta e di proposta – credo che l’intervista rilasciata dal segretario Veltroni a “Repubblica” e uscita domenica 12 contenga tutta tutte le risposte alle vostre legittime domande.

E’ un’intervista ampia, argomentata, che inquadra bene il valore di questo appuntamento per il quale contiamo anche sulla vostra presenza. Un caro saluto e buon lavoro. On. Walter Verini, Capo Segreteria Walter Veltroni

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>