Quale Milano? Area metropolitana MI-TO

Quale Milano? In vista di Expo 2015, il capoluogo lombardo è alle soglie di un potenziale rilancio economico, architettonico e urbanistico. Eppure Milano è come bloccata: non riesce a collegarsi con le città vicine, non riesce a costruire l’area metropolitana. Il dibattito sembra allo stallo, fermo come è tra governance della macchina operativa per l’appuntamento del 2015 e discussioni sui grattacieli. Intanto, la città si trasforma. Ma come?
Libertà e Giustizia organizza un ciclo di incontri per fare il punto e indagare le diverse opportunità sotto il profilo urbanistico, della committenza, economico e sociologico. Dedicata a chi vive la città, ai soci e ai simpatizzanti dell’associazione, la serie di appuntamenti si apre con una riflessione sull’area metropolitana di Milano e sullo studio del possibile raccordo con quella di Torino.
Mercoledì 1° ottobre, alle 18 e 45, nella cornice di Villa Necchi Campiglio (via Mozart, 12), gentilmente concessa dal FAI, si incontreranno Alessandro Balducci, docente di Politiche urbane e territoriali al Politecnico di Milano, il presidente della Provincia Filippo Penati e Davide Rampello, presidente della fondazione Triennale. L’incontro dal titolo “Area metropolitana MI-TO” si aprirà con il saluto di Marco Magnifico, direttore generale culturale del FAI; modera Stefano Pareglio, del Consiglio di direzione di LeG, che è anche il curatore della rassegna.
Il secondo appuntamento dal titolo “Quale committenza a Milano? Chi decide le sorti della città?” è previsto per il 29 ottobre, sempre a Villa Necchi Campiglio (alle 18 e 45) e vedrà tra i relatori Matteo Bolocan Goldstein, docente di politiche pubbliche del territorio al Politecnico di Milano, Marco Alfieri giornalista de Il Sole 24 Ore e Luigi Mazza professore di Urbanistica al Politecnico di Milano.

Per il terzo, il 26 novembre, sul tema Quale Milano sta nascendo? Giovanni Oggioni che dirige il settore pianificazione urbanistica generale del Comune di Milano illustrerà i progetti in corso; intervengono Enrico Arosio, giornalista de L’espresso, Daniela Gasparini, assessore provinciale per l’area metropolitana e ad di MilanoMetropoli, e Federico Oliva presidente dell’Istituto nazionale di Urbanistica. Modera Simona Peverelli del Consiglio di Presidenza di LeG.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 caratteri massimo. Il testo eccedente verrà troncato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>