Intercettazioni, LeG pronta a promuovere il referendum

Berlusconi intende davvero procedere per decreto alla quasi abrogazione delle intercettazioni, uno dei mezzi più efficaci nella lotta contro il crimine e la corruzione in questo Paese? Libertà e Giustizia, pur convinta della necessità di una ponderata regolamentazione su tutta la materia (e soprattutto di un’autoregolamentazione dei giornalisti nella pubblicazione di tabulati telefonici con stralci di conversazioni ininfluenti, che possono ferire la privacy) si impegna fin d’ora a promuovere un referendum abrogativo della legge contro le intercettazioni telefoniche e a raccogliere le firme necessarie per presentare la richiesta di referendum.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 caratteri massimo. Il testo eccedente verrà troncato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>