Un difficile confronto con il 2006

Nessuna consultazione elettorale è uguale alla precedente, questo è ovvio. A cominciare dai dati sull’affluenza alle urne. Per rinfrescare la memoria, ecco in sintesi come andò nel 2006. Su un totale di 56.995.744 abitanti, gli elettori erano 47.160.264. Per la Camera, i seggi da assegnare erano 618. L’affluenza alle urne fu pari all’ 83,6%, quella delle consultazioni precedenti, del 2001, era stata dell’81,4.
I risultati scrutinati nelle 60.828 sezioni assegnarono per la Camera 348 seggi all’Ulivo (pari al 49,8% dei voti) e 281 alla Cdl (pari al 49.7%). Nel dettaglio: l’Ulivo ha ottenuto 220 seggi (31,3%), Rifondazione 41 (5,8). Di Pietro Italia dei Valori 16 (2,3). Per la Cdl, Forza Italia ottenne 137 seggi (23,7%), An 71 (12,3), la Lega Nord 26 (4,6). Un seggio fu attribuito all’estero come indipendente.
Per il Senato, i risultati delle 59.816 sezioni furono così distribuiti: all’Unione andarono 158 seggi (49,2%) e 156 alla Cdl (49,9%), i restanti 8 seggi comprendevano i sette senatori a vita più un senatore eletto tra gli indipendenti. I Ds ottennero 62 seggi (17,2%), i Dl La Margherita 39 (10,5%), Rifondazione 27 (7,2%) e Di Pietro 4 (2,8). Quanto alla coalizione di Silvio Berlusconi, FI ottenne 78 seggi (23,6), An 41 (12,2), 13 la Lega (4,4).

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 caratteri massimo. Il testo eccedente verrà troncato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>