I rapporti tra politica e malavita non sono solo affare dei giudici

In riferimento al comunicato dell’Autorità delle Comunicazioni sulla trasmissione Anno Zero e in particolare la puntata dedicata all’ex governatore Cuffaro, Libertà e Giustizia – pur condividendo il principio che l’informazione televisiva, sia pubblica che privata, deve essere equilibrata e completa – sottolinea il fatto che i collegamenti tra politica e malavita non sono solo affare della magistratura e che è anzi preciso compito dell’emittente pubblica informare i cittadini italiani su un problema che notoriamente affligge interi territori del nostro paese e ne pregiudica gravemente il destino collettivo. LeG sollecita dunque l’emittente pubblica a tenere alta l’attenzione, con la necessaria obiettività, sui problemi della criminalità organizzata e dei suoi rapporti con la politica.A tutta la classe politica impegnata a risolvere la grave crisi del momento, LeG ricorda che l’impegno per la legalità e la trasparenza della responsabilità pubblica sono i problemi di fondo della vita nazionale e su come saranno concretamente affrontati si giocherà la partecipazione o meno al voto di tanti italiani.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 caratteri massimo. Il testo eccedente verrà troncato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>