Mastella e le accuse ai giudici: le dimissioni sono inevitabili

Nelle ore in cui Clemente Mastella riflette sulle dimissioni annunciate in Parlamento e respinte dal Presidente del Consiglio, LeG sottolinea l’anomalia di un ministro della Giustizia che, nell’Aula di Montecitorio, esprima nei confronti della magistratura opinioni e giudizi di tale violenza e gravità . Questo Paese ha bisogno di politici e soprattutto di uomini di governo in grado di tenere distinta la sfera degli interessi e delle vicende personali da quella degli interessi istituzionali e pubblici.
Solo con un ritrovato senso del bene comune sarà possibile superare questa lunga fase di crisi politica.L’attacco personale ai giudici da parte del ministro riecheggia i molti interventi di indagati eccellenti che hanno anteposto il proprio interesse personale all’amministrazione di una Giustizia uguale per tutti.
Crediamo che Clemente Mastella con le sue accuse lanciate dai banchi del Governo abbia voluto intenzionalmente tagliarsi i ponti rispetto a un possibile ripensamento sulle dimissioni.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 caratteri massimo. Il testo eccedente verrà troncato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>