Uscire dal Medioevo

Un Paese normale? Un Paese moderno? Un Paese in cui regnano la competitività, il pluralismo e la concorrenza? Il potere al cittadino? Sono questi i valori capisaldi a cui il Partito democratico deve far fede, impegnandosi da subito e con convinzione sincera per l’approvazione delle due leggi fondamentali al rinnovamento del Paese: la legge elettorale e la legge sul riordino del sistema televisivo. Una delle prime questioni affrontate per esempio da Sarkozy, per far ripartire la Francia. L’Italia dovrà restare in eterno bloccata al Medioevo e impantanata in questa crisi gravissima istituzionale e di libertà, per salvaguardare gli interessi di Berlusconi? La libertà di ciascuno comincia dalla libertà di tutti.LeG si augura che Silvio Berlusconi, Walter Veltroni e tutti i soggetti, grandi e piccoli, coinvolti nel sacrosanto dialogo per le riforme ricordino sempre che senza un’informazione libera e plurale non c’è democrazia.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>