Referendum, a Milano e Roma la chiusura della campagna per il No

Giovedì a Milano e venerdì a Roma ma anche in altre mille piazze d’Italia. Si concluderà così, con una mobilitazione generale, che vedrà impegnati insieme partiti, organizzazioni sindacali, associazioni e movimenti, la campagna per il referendum costituzionale in programma domenica e lunedì prossimi. Il presidente emerito della Repubblica, Oscar Luigi Scalfaro ha fatto oggi un bilancio della campagna referendaria promossa dal Comitato per il No, presentando le iniziative dei prossimi giorni. Una campagna, ha detto Scalfaro, che “ci ha fatto toccare con mano la grande passione, l’interesse manifestato dalle migliaia di giovani che abbiamo incontrato in questi due anni di impegno civile sui valori e la storia della nostra Costituzione”.
Il presidente Scalfaro ha anche espresso profonda amarezza per il tono di alcuni manifesti elettorali che identificano la riforma costituzione con la riduzione del numero dei parlamentari. “Votiamo SI’ così spendiamo meno”, è il senso dei manifesti, ha ricordato Scalfaro. “E’ un messaggio, ha aggiunto, volgare, meschino, populista, poco rispettoso dell’intelligenza degli italiani. In sessanta anni di vita della Costituzione repubblicana, non ho mai visto affrontare questo tema in un modo così desolante”.
Il senatore Franco Bassanini, portavoce del Comitato per il No, ha poi ricordato l’esposto presentato all’Autority per le Comunicazione per protestare contro alcuni messaggi di comunicazione istituzionale trasmessi in questi giorni sulle reti televisive, nella quali si fornisce un’informazione distorta sul valore e sui contenuti della riforma oggetto del referendum del 25 e 26 giugno prossimi.

“Non puntiamo a sanzioni economiche ma chiediamo un immediato intervento che corregga un’informazione istituzionale che”, ha sottolineato Bassanini, “rischia di spingere i cittadini a esprimere il loro voto in maniera non consapevole”.
La manifestazione di Milano avrà luogo giovedì 22 giugno, in Piazza della Scala a partire dalle 16 con la proiezione della partita. La festa comincerà subito dopo, “con musica, parole e cabaret”. Interverranno Guglielmo Epifani, Elena Paciotti e Oscar Luigi Scalfaro.La manifestazione di chiusura a Roma, venerdì 23 giugno, inizierà alle ore 18 in piazza Farnese. Sarà aperta dal sindaco Walter Veltroni e conclusa da Oscar Luigi Scalfaro. Interverranno tutti i segretari dei partiti dell’Unione, i segretari generali dei sindacati, i presidenti dei movimenti e associazioni aderenti al Comitato e, per il Comitato promotore il presidente di Libertà e Giustizia Sandra Bonsanti. La manifestazione sarà condotta dalla giornalista Rula Jebreal.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>