La Cdl insulta i Grandi Vecchi

Cominciata con l’indegna gazzarra in Parlamento nei confronti dei senatori a vita che davano la fiducia al governo Prodi, la tecnica dell’insulto indirizzata ai “grandi vecchi” della nostra Storia continua in questi giorni su diversi fronti. L’ex ministro Tremonti non perde occasione per insultare violentemente Oscar Luigi Scalfaro, colpevole, a suo avviso, di guidare il Comitato Salviamo la Costituzione. Tremonti, davanti alle telecamere, ha dichiarato che al referendum voterà Sì soprattutto perché Scalfaro guida la battaglia per il No. Di ieri, infine, la volgare aggressione dell’onorevole La Russa nei confronti della senatrice Lidia Menapace, che doveva essere eletta alla presidenza della Commissione difesa del Senato. Al suo posto, con i voti della Cdl è passato un altro esponte dell’Unione. “Si occupi dei nipotini se ce li ha”, è l’invito che La Russa ha rivolto alla sconfitta, 82 anni, ex-partigiana, scrittrice e fondatrice del Manifesto. Libertà e Giustizia respinge al mittente le aggressioni e gli insulti maleducati di chi pretenderebbe, all’indomani del Referendum, di trasformarsi “per afflato divino” in neo-padre costituente.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 caratteri massimo. Il testo eccedente verrà troncato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>