Processo Sme, 5 anni a Previti

Confermata la condanna per corruzione a Cesare Previti nel processo d’Appello Sme. I giudici della corte d’appello di Milano hanno confermato la condanna per il senatore di Forza Italia a 5 anni così come quella di Attilio Pacifico a 4, mentre hanno ridotto la pena a 7 anni per l’ex capo del Gip di Roma Renato Squillante che in primo grado era stato condannato a 8 anni. La difesa: sentenza ridicola.Tutti gli imputati sono stati prosciolti dall’accusa di aver “aggiustato” la causa civile relativa alla Sme, mentre sono stati condannati per corruzione in atti giudiziari (Squillante), per corruzione (Previti e Pacifico) in relazione ai 434 mila dollari partiti da un conto estero di Silvio Berlusconi e approdati, nel marzo 1991, su un deposito nella disponibilità dell’allora capo dei Gip romani, Squillante.Giorgio Perroni, uno dei difensori di Previti, ha commentato: “È l’ennesima e ingiusta ridicola sentenza emessa nei confronti dell’onorevole Previti nell’ambito di una continua persecuzione giudiziaria che ormai a Milano dura da 10 anni”. Poi ha aggiunto “faremo ovviamente ricorso per Cassazione, per fortuna la Corte di Cassazione è a Roma”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 caratteri massimo. Il testo eccedente verrà troncato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>