Cinque priorità per il governo dell’Unione

E‘ giusto indicare le priorità del governo di centrosinistra? E se sì, quali dovrebbero essere? Le elezioni si avvicinano e il dibattito sulle priorità si fa caldo. Francesco Giavazzi indica cinque provvedimenti che dovrebbero essere presi subito dal governo dell’Unione una volta insediato a Palazzo Chigi. E sono: l’introduzione di maggiore concorrenza nel sistema universitario, l’eliminazione degli ordini professionali, la rimozione del governatore della Banca d’Italia, la soppressione della Cassa deposito e prestiti e l’adozione del modello danese nel mercato del lavoro. Prodi e Rutelli hanno apprezzato queste indicazioni. Fassino ancra non si è espresso: la conferenza programmatica dei Ds comincia giovedì. Secondo voi, è giusto indicare le priorità di governo? E se sì, quali dovrebbero essere? Individuate cinque punti fondamentale.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 caratteri massimo. Il testo eccedente verrà troncato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>