Diventa Socio

La politica

parlamento
La segreteria Pd

La ditta

30 settembre 2014 - 1 Commento »
Ora come si voterà in Parlamento viene deciso dalla segreteria di una cosa che sorridendo viene chiamata "la ditta". Fu una battuta di Bersani a introdurre questo termine per indicare il partito. Gli venne spontaneo forse anche perché sapeva che il partito non c'era più. "La ditta" ha avuto successo. Ora è diventata una parola usata senza sorridere. E' una cosa seria, assicura porzioni più o meno grandi di potere e ha un leggero sapore di mafiosità: ricorda il titolo di un serial televisivo. E chi non è gradito non ha articolo 18 a proteggerlo.

Primo piano

articolo18
LeG Roma

Non chiamatelo totem

30 settembre 2014 - Nessun Commento »
Massimo Marnetto
Non si può più accettare che una tutela costituzionale del lavoro come l'art. 18 sia continuamente denigrata a "totem". Perché i licenziamenti o sono per giusta causa o sono per ingiusta causa. Non esistono quelli "neutri". E quando c'è un'ingiusta causa, è un giudice che deve intervenire, non l'imprenditore che l'ha provocata.
immagine tocci
LeG Modena

Tocci: la Costituzione va attuata non cambiata

30 settembre 2014 - Nessun Commento »
Giuseppe Bove *
Oggi i veri movimenti costituzionali quelli più belli, più ispirati sono sempre quelli partiti dal basso come il referendum sull’acqua pubblica, le azioni a difesa del territorio oppure il referendum contro la riforma costituzionale di Berlusconi. La principale riforma della costituzione è quindi lasciarla così come è, attuandola.
fassina
LeG Bologna

LeG Bologna interroga Stefano Fassina

29 settembre 2014 - Nessun Commento »
I soci LeG di Bologna incontrano Stefano Fassina lunedì 22 settembre alla libreria delle Moline, per la presentazione del suo libro "Lavoro e liberta". L'incontro è stato organizzato dall' associazione Valore Lavoro. Interventi di Marcello Bruni e Rita Vella. Video di Pietro Carli .
bonsanti_ravenna
LeG Ravenna

A Ravenna una scuola di politica molto laica

29 settembre 2014 - Nessun Commento »
Maria Paola Patuelli*
Respirare laicità per due intere giornate non è esperienza da poco, né usuale in questa nostra Italia. E’ l’intensa esperienza da noi vissuta a Ravenna il 20 e 21 settembre appena trascorsi nella scuola di politica di Libertà e Giustizia dedicata al tema Laicità nelle Istituzioni di interesse pubblico, proposta e organizzata dal Circolo di Ravenna. Ascolto, dialogo intenso, con momenti di socialità e convivialità che hanno riscaldato l’ambiente.