Diventa Socio

La politica

CarlassareBologna
Il Manifesto

Carlassare: «Così si strozza la democrazia»

25 luglio 2014 - 3 Commenti »
Carlo Lania
Non mi era mai venuto in mente che nella revi­sione di una legge costi­tu­zio­nale si potesse agire in que­sto modo. Stroz­zare un dibat­tito su una riforma che deve essere votata con una mag­gio­ranza ele­vata pro­prio per­ché sia ragio­nata e con­di­visa. Mi sem­bra una cosa inau­dita.

Primo piano

giolitti
Il Filibustering

Ostruzionismo, un valore nella storia

25 luglio 2014 - 3 Commenti »
Giuseppe Aragno*
Boschi e Renzi sembrano ignorarlo – il “Piccolo Bignami di Storia Contemporanea" non forma statisti – ma il vituperato ostruzionismo parlamentare ha scritto pagine nobili nella storia della nostra democrazia, firmate da uomini come Giolitti e Zanardelli. Intestando ai due grandi esponenti dell’Italia liberale la tessera del partito dei frenatori gufi, i leader del “nuovo che avanza” dimostrano una povertà culturale che spiega da sola l’abisso in cui precipitiamo.
opposizione senato
Il Fatto Quotidiano

Firmiamo per fermarli

25 luglio 2014 - 29 Commenti »
Marco Travaglio
Dopo tre anni di pensiero unico, quello delle larghe intese, è risorta l’opposizione. Ora, per fortuna, ci sono anche pezzi di Pd e di Forza Italia, com’è giusto che sia per una battaglia senza bandiere che non può essere né di destra né di sinistra, né di sistema né antisistema. È una battaglia di democrazia che riguarda tutti noi. In attesa di gridarlo in piazza, cominciamo a dirlo con una firma. Contro i ladri di democrazia, firma la petizione
05desk1f01-renzi-napolitano
Il Manifesto

La vittoria di Pirro

25 luglio 2014 - 4 Commenti »
Norma Rangeri
Chi vuole vin­cere senza con­vin­cere, chi mostra i muscoli per nascon­dere la con­fu­sione, in realtà rivela la pro­pria debo­lezza. Non si pos­sono appro­vare riforme cru­ciali senza il neces­sa­rio, fati­coso, eser­ci­zio del com­pro­messo e della media­zione politica…
boschi
La riforma

Lo strapotere del capo del governo

24 luglio 2014 - 6 Commenti »
La legge elettorale proposta dal governo e privatamente pattuita al Nazareno, ripercorrendo la logica già affermata dal “porcellum”, ha la finalità di creare ad ogni costo una maggioranza di governo, nel nome di una governabilità che si realizzerebbe non nella capacità di cercare soluzioni, ma nel potere d’imporre decisioni.