Diventa Socio

La politica

Napolitano_Mano_su_Viso
La trattativa Stato-mafia

“Indicibili accordi”

17 ottobre 2014 - 16 Commenti »
C’è qualcosa di terribilmente simbolico nell'audizione al Quirinale del Presidente della Repubblica. Qualcosa che va persino oltre il tema stesso della testimonianza, qualcosa insieme di paradossale ed estremamente ovvio. È paradossale e dunque scandaloso che si possa persino immaginare un qualunque accostamento della persona del Presidente della Repubblica a fatti criminali, a personaggi che hanno costituito la Cupola della Mafia, organismo all'interno del quale i boss sceglievano uno ad uno le loro vittime, organizzavano stragi, in compagnia di altri che non erano “solo mafia”.

Primo piano

GColombo 14102014
LeG Ravenna

Le giornate ravennati di Gherardo Colombo

23 ottobre 2014 - 1 Commento »
Paola Patuelli
Da tempo - quasi ogni anno - Gherardo Colombo è presente a Ravenna in due distinti momenti. Una serata rivolta alla città e la mattina seguente un incontro di dialogo con le studentesse e gli studenti delle Scuole Medie Superiori che gli pongono quesiti a partire da opere di Colombo precedente studiate e discusse in classe.
cgil25ottobre
LeG Roma

Lavoro, dignità, uguaglianza

23 ottobre 2014 - 1 Commento »
Massimo Marnetto
Il circolo LeG di Roma sarà presente alla manifestazione in difesa della dignità del lavoro, indetta dalla Cgil per sabato 25 Ottobre. Per chi volesse partecipare, l'appuntamento è davanti alla Libreria IBS - Via Nazionale 254 - ore 9,00. Il gruppo di LeG si uniremà al corteo che parte da Piazza della Repubblica.
berlinguer
LeG Cagliari

Il mondo di Enrico Berlinguer

22 ottobre 2014 - Nessun Commento »
Il circolo LeG di Cagliari, in collaborazione con il Comitato provinciale dell'Anpi e la Fondazione Enrico Berlinguer, organizza il convegno Il mondo di Enrico Berlinguer. Dialogo sulla politica internazionale del '900
194-2
LeG Brescia

Obiezione di coscienza e diritti fondamentali

21 ottobre 2014 - Nessun Commento »
Come si concilia il diritto all'obiezione di coscienza del medico e il diritto delle donne garantito dalla legge 194 sull'interruzione volontaria di gravidanza? Oggi tutto è a scapito delle donne e delle condizioni lavorative del personale medico non obiettore. E cosa succederà se incapperò in un medico che obietterà di fronte alle mie scelte di fine vita? Proseguirà i trattamenti contro la mia volontà?